Lagazzettadellabici's Blog

LAMPRE NEWS 10 JULY 2010

Posted in Uncategorized by lagazzettadellabici on July 10, 2010

Neanche il tempo di affondare le prime pedalate della 7^frazione del Tour de France (Tournus-Station des Rousses, 165,5 km) e Danilo Hondo era già in fuga, al seguito dell’attacco di Pineau e in compagnia di Knees, Dumoulin e Perez. Il buon accordo tra i fuggitivi ha permesso all’azione di guadagnare un margine massimo di 9’ minuti, divario che ha consentito a Hondo e Pineau di rimanere in testa alla corsa fino alle prime rampe della salita finale verso la Station des Rousses (14 km di ascesa).
Battaglia anche dietro alla fuga, con Voeckler a promuovere un attacco sulla penultima ascesa del Col de la Croix de la Serra e Cunego a seguire il francese assieme a uno sparuto gruppo di atleti, tra i quali Chavanel e Garate; in tale drappello, una volta raggiunto il duo Hondo-Pineau, è iniziata una serie di scatti che ha portato Chavanel in solitaria verso il traguardo per conquistare la 2^ vittoria al Tour 2010.
Cunego ha provato a utilizzare le residue energie per raggiungere il francese, ma ha dovuto desistere dall’inseguimento, terminando poi in 43^ posizione a 3’07” dal vincitore. La maglia gialla è passata sulle spalle di Chavanel.

“Sapevo che era una tappa nella quale potevo cercare la vittoria, quindi quando si è presentata l’occasione giusta per uscire dal gruppo non ho tentennato – ha spiegato Cunego – Ho poi provato ad allungare in un paio di occasioni, guadagnando inizialmente terreno per poi venir raggiunto dagli altri fuggitivi. Quando Chavanel è partito a gran velocità, ero un po’ sulla difensiva e il forcing finale è stato davvero impegnativo: non potendo più puntare a un risultato di prestigio, negli ultimi metri non ho più forzato. Domani la corsa, con l’arrivo a Morzine, sarà ancora più dura, gli uomini di classifica si daranno battaglia: vedremo se sarà possibile provare qualcosa, se non sarà a Morzine, proverò in altre occasioni, anche perché sono convinto che la mia condizione è in crescita. Devo provare a mitigare la delusione per non aver centrato oggi il risultato con una bella prestazione”.

Questo il commento del ds Piovani: “Hondo stamane aveva previsto un attacco da parte i Pineau e così ha prestato molta attenzione alle mosse del corridore francese, seguendolo nella fuga che ha caratterizzato la tappa. L’obiettivo di Danilo era quello di tentare di rimanere in avanscoperta il più possibile, così da poter aiutare Cunego sulla salita finale e fornirgli un punto di riferimento: quando è stato raggiunto da Damiano, Hondo ha effettivamente scandito il ritmo per un paio di chilometri, ma Chavanel non è stato più raggiungibile”.

The 7th stage of Tour de France (Tournus-Station des Rousses, 165,5 km) had just begun and Danilo Hondo was already in the breakaway born thanks to the attack by Pineau. With them, there were also Knees, Dumoulin and Perez and they all pedalled in harmony getting a top advantage of 9’ on the bunch, gap that allowed Hondo and Pineau, the last to surrender, to be in the head of the race until the early kilometres of the last climb to the arrival. Behind the attackers, hard battle with an attack by Voeckler at the beginning of the Col de la Crix de la Serra, action joined by Cunego too and by some other riders (including Chavanel and Garate). When this group reached the duo Hondo-Pineau, Chavanel attacked and, despite the efforts of the other cyclists (Cunego tried twice to chase him) he reached lonely the arrival. Cunego, after having tried to join Chavanel, saved in the last meters his energies and crossed the finish line in 43rd position at 3’07” to the winner, who’s also the new yellow jersey. The leadership of the overall standing changed and now the yellow jersey is Chavanel.

“I knew that this stage was a good chance for me to trying to get a good result, so when I Voeckler attacked I understand that it was the good moment for escape from the bunch – Cunego explained – Then, I tried to attack but every time my opponents rejoined me and then, when Chavanel performed his action, I was not so brilliant any more. Tomorrow the stage with Morzine arrival will be very tough, also because the top riders will battle for the yellow jersey: if it won’t be possible to perform some attack there, I’ll try again in the next stages knowing that my fit will increase. I need to decrease the disappointment for today stage with a good performance”.

This is the comment by sport director Piovani: “This morning Hondo told me that Pineau would have attack and so he did: Hondo was paying attention to him and he could get into the breakaway. Danilo’s target was going on as much as possible in order to help later Cunego on the last climb: when he was joined by Damiano, Hondo supported him for two kilometres, but Chavanel was no more reachable”.

sito internet: http://www.lampre-farnese.com
e-mail: team@lampre-farnese.com

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: